Associazione Utopia

La storia

La pedagogia curativa nacque e si sviluppò in Germania nei primo anni venti del secolo scorso, direttamente a contatto con la pedagogia generale meglio conosciuta come pedagogia Waldorf o pedagogia steineriana dal nome del suo fondatore R. Steiner.

Oggi

La pedagogia curativa si propone come strumento di recupero delle abilità residue e di aiuto individuale psico-affettivo ai bambini e ai ragazzi diversamente abili. Il lavoro scolastico diventa così un percorso attraverso studio, arte, attività motoria, esperienze manuali e pratiche. Nel corso del tempo le esperienze si sono moltiplicate in tutto il mondo.

Per ovvia necessità nasce anche la socioterapia steineriana, quale completamento delle attività del primo e secondo settennio per accompagnare il successivo percorso di vita del giovane.
Si lavora a percorsi individualizzati per un futuro inserimento nella vita sociale e in quella del lavoro attraverso programmi legati ai settore agricolo, artigianale e dei servizi.
Nascono anche le case famiglia per garantire da un lato la possibilità di una situazione abitativa e dall’altro un inserimento più stabile quando se ne presenta la necessità.

Lo spaccio

Da alcuni anni abbiamo aperto uno spaccio, all’interno della scuola, dove chiunque con un modico pagamento di iscrizione annuale (€ 5,00) può acquistare prodotti alimentari, di drogheria, di profumeria, giochi, libri e prodotti artigianali realizzati dai nostri soci.

Una triplice motivazione ci ha mosso verso questa attività:

  • portare ai ragazzi grandi della nostra Associazione una possibilità di apprendere un attività di vendita, approvviggionamento e in genere di conoscenza generale del funzionamento di un negozio;
  • dare ai nostri soci la possibilità di comperare un prodotto biodinamico o biologico ad n prezzo controllato;
  • creare un ulteriore fonte di entrata per l’Associazione.

Come aiutarci

Donazioni

Nella tua dichiarazione dei redditi puoi optare di versare il 5×1000 all’Associazione Utopia.
Basta firmare nell’apposito riquadro del modello da te utilizzato, nel nostro caso nel primo, dove trovate l’indicazione: “sostegno del volontariato” e specificare il nostro codice fiscale: 91018380310.
Se la simpatia ti spinge oltre comunica questa possibilità a conoscenti, amici e parenti.

Erogazioni liberali

Singoli privati, ditte o imprese possono dedurre dalle tasse, dagli utili imponibili le erogazioni liberali effettuate all’Associazione Utopia di Sagrado. L’associazione Utopia è soggetto beneficiario riconosciuto, in quanto onlus di volontariato regolarmente iscritta nel registro regionale.

Per i versamenti:
CASSA RURALE E ARTIGIANA DI FARRA LUCINICO E CAPRIVA
SEDE DI GRADISCA D’ISONZO 
c/c: 10061/7 
IBAN: IT14V0862264580005000100617

RICORDIAMO CHE ESSENDO L‘ASSOCIAZIONE UTOPIA UNA ONLUS, TUTTE LE DONAZIONI SONO DETRAIBILI.

Servizio civile e volontariato

Si dice “il tempo è denaro” è indubbiamente vero, però noi preferiamo dire che il tempo è amore, amore per le cose che si possono fare per libera scelta.
Dall’anno 2008 è possibile aderire come servizio civile o volontariato ai vari progetti della nostra Associazione per tutti coloro che avendone i requisiti lo vogliono fare. A giovani studenti universitari a pensionati, a chi ha tanto tempo a chi ha un’ora soltanto.

I campi operativi sono molteplici: segreteria, lavori a computer, partecipazione a fiere e manifestazioni, ricerca fondi, collaborazione ai piani di lavoro delle varie sezioni (agricoltura, giardinaggio, servizi, pedagogia, artigianato) e non ultimo passare anche un breve momento con i nostri ragazzi davanti a una bibita e un panino.

Un ringraziamento ufficiale da parte… di tutti noi!

Anche a nome di tutti i soci dell’Associazione vogliamo ringraziare tutti coloro che ci stanno da anni aiutando nel nostro impegno con i bambini, ragazzi e giovani adulti.
Questo aiuto ci ha permesso di arrivare fin qui, ora ci auguriamo che, lavorando ancora insieme, si possano consolidare tutte le attività e portare a termine i progetti avviati.

Inoltre lanciamo un appello a coloro che desiderano collaborare all’iniziativa come *volontari.

* Per la disponibilità a donare ore di volontariato vi invitiamo a telefonare allo 0481 960991 oppure a inviare una mail a waldorf.sagrado@yahoo.it

UN RINGRAZIAMENTO ALLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI GORIZIA

Grazie alla Fondazione abbiamo potuto dotare i nostri laboratori di un forno per ceramica raku. 
L’antica tecnica raku e caratterizzata dall’assoluta unicità dei pezzi prodotti.
Infatti si possono predefinire le forme, le incisioni, i rilievi e i volumi, ma i colori, le magiche luci che si creano nello splendore sempre diverso degli smalti danno vita a una vera e propria magia ogni volta diversa.
Quando il pezzo esce dal forno e viene raffreddato e poi pulito, quando viene tolta la fuliggine della cottura ecco….la sorpresa che fa sempre entusiasmare tutti .
Un sentito grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia per averci consentito di realizzare questo laboratorio di “ceramica di luce”

Attività di sostegno scolastico ed extrascolastico

I bambini ed i ragazzi beneficeranno dell’affiancamento di figure di professionisti, di educatori, operatori e di volontari. Questi bambini “speciali” saranno presi in carico da un’equipe multidisciplinare (l’organizzazione è trasversale e comprenderà tutti i bambini compresi nel progetto) formata dagli insegnanti, educatori e terapisti, che formuleranno un piano educativo individualizzato (PEI) per ciascun bambino.

Il PEI seguirà gli obiettivi generali del programma steineriano adatto alla specifica età, ma formulato con una didattica proposta in modo completamente diverso e personalizzato nei tempi e nella modalità. L’approccio didattico per questi bambini prevede che ogni argomento sia trattato in modo concreto ed esperienziale. Questo significa che l’educatore e l’insegnante di sostegno agiscono in modo sottilmente diverso con il bambino, pur all’interno di una lezione corale, cercando di armonizzare, attraverso la didattica del PEI, ciò che nel bambino si presenta come unilateralità. Per poter fare questo è necessario ovviamente uno sguardo globale pedagogico sull’allievo. La didattica parte dunque da una conoscenza approfondita dei processi fisici, fisiologici, emotivi e psichici del bambino stesso.

Attività creative

Le attività artistiche (pittura ad acquerello, modellaggio della cera e della creta, disegno, teatrino, telaio ecc.), la musica (animazione musicale, musicoterapia, musica strumentale e corale), l’euritmia, saranno le materie realizzate da professionisti, sia in ambito collettivo sia con interventi individuali. Laddove ritenuto opportuno, l’equipe potrà formulare degli interventi educativi in gruppo o anche individualizzati, capaci di riprendere i fili dello sviluppo dove questo ha subito blocchi, ritardi o interruzioni. L’obiettivo primario di tale percorso pedagogico è quello di guidare ogni bambino attraverso un processo di individualizzazione e di crescita personale, seguendo il programma della scuola, nel rispetto delle sue peculiarità e delle sue fasi evolutive. Anche i bambini diversamente abili devono avere l’opportunità di vivere l’intero percorso, attraverso un progetto a loro adeguato e opportunamente supportati. Per gli allievi dislessici e con deficit attenzionale, oltre al percorso fin qui descritto, vengono introdotti i mezzi compensativi che permetteranno di affrontare tutte le successive tappe scolastiche e di vita con maggiori possibilità e tranquillità emotiva.

Integrazione del percorso scolastico

Saranno ospitati anche bambini frequentanti scuole pubbliche, ai quali in orario extra scolastico verranno proposte attività pedagogiche con un prevalente approccio pratico. Per questi bambini verrà formulato un PEI, con attività nell’ambito artistico, terapeutico e di integrazione sociale, finalizzato all’acquisizione di competenze ed allo sviluppo di capacità e potenzialità che potranno essere reimpiegate nel loro percorso scolastico.

Tali attività avranno un ruolo propedeutico a migliorare le loro capacità di apprendimento in quanto rappresentano esperienze concrete, non intellettive, che portano ad un risultato tangibile, utilizzabile e gratificante per il bambino diversamente abile. Inoltre, entro lo svolgersi degli incontri, i bambini verranno aiutati ad acquistare una certa indipendenza, ognuno per le proprie possibilità, anche nelle necessità quotidiane.

Orto/garden therapy

Nelle aree verdi saranno realizzate attività quali l’orto terapia e la garden therapy, permettendo ai bambini di sperimentare ed esercitare attività fisiche e manuali a contatto con i ritmi benefici della natura. Sono attività nelle quali i bambini vengono stimolati ad utilizzare i propri sensi per mettersi in “contatto con la natura” e sviluppare abilità diverse, quali l’esplorazione, l’osservazione e la manipolazione. Il lavoro manuale all’aperto, la realizzazione dell’orto, la coltivazione di piante aromatiche, di cereali e di fiori, dà la possibilità al bambino di sperimentare in prima persona gesti e operazioni e di osservare cosa queste comportano. Attraverso l’esperienza diretta acquisisce le conoscenze. Inoltre le pratiche svolte in modo comunitario, legate ad un obiettivo (coltivare l’orto e mangiarne i prodotti, coltivare le aromatiche, raccoglierle, essiccarle e utilizzarle per farne anche motivo di dono), favorisce la socializzazione e la solidarietà di gruppo.

Laboratori artistici

Presso la sede dell’Associazione I Girasoli saranno svolte esercitazioni nei laboratori artistici di ceramica e tessitura; i ragazzi accolti saranno guidati in attività artistiche realizzate con il supporto di volontari esperti.

Attività di integrazione sociale

Di sabato o domenica, una volta al mese circa saranno realizzate feste a cui parteciperanno tutti i bambini coinvolti con le loro famiglie. Le feste si caratterizzeranno sui temi delle stagioni (Avvento, Natale, Carnevale, Pasqua, Festa di primavera, Fuochi di San Giovanni ecc.) poiché l’integrazione sociale rappresenta un momento imprescindibile, di apprendimento e accrescimento della consapevolezza dell’individuo in relazione al proprio contesto sociale.

Facebook
Facebook
Twitter
Google+
https://www.scuolawaldorfsagrado.it/associazione-utopia">